Buon primo maggio. John Lennon – Working class hero #songoftheday

È banale. Lo so. Come il panettone a Pasqua o l’anguria a Capodanno. Parlare di John oggi che è primo maggio. E vabbè, proviamoci.

Un proletario che ce l’aveva fatta a diventare miliardario, uno di quelli che vivevano in cima alla collina, nelle little boxes made of ticky tacky. Di più. Nei grandi hotel newyorchesi. Povero ragazzo arricchito. In un mondo ideale, Chapman si sarebbe sparato lui, altro che a John o alla povera Yoko. E poi ci sono quei versi che mi frullano per la testa oggi.

Keep you doped with religion and sex and TV
And you think you’re so clever and classless and free
But you’re still fucking peasants as far as I can see

E che fanno scopa con il testo di Crippled inside:

You can shine your shoes and wear a suit
You can comb your hair and look quite cute
You can hide your face behind a smile
One thing you can’t hide
Is when you’re crippled inside.

Un po’ come diceva il nostro buon Bennato nel suo immortale capolavoro Rockcoccodrillo:

Ma che rivoluzione! la vostra aspirazione
è diventare ne’ più e ne’ meno come quelle
persone serie, persone rispettate
che per scemenza guardate e scimmiottate!

E insomma, oggi va un po’ così. Non elaboro oltre, zio John basta e avanza.

Working class hero

As soon as you’re born they make you feel small
By giving you no time instead of it all
Till the pain is so big you feel nothing at all
A working class hero is something to be
A working class hero is something to be
They hurt you at home and they hit you at school
They hate you if you’re clever and they despise a fool
Till you’re so fucking crazy you can’t follow their rules
A working class hero is something to be
A working class hero is something to be
When they’ve tortured and scared you for twenty-odd years
Then they expect you to pick a career
When you can’t really function you’re so full of fear
A working class hero is something to be
A working class hero is something to be
Keep you doped with religion and sex and TV
And you think you’re so clever and classless and free
But you’re still fucking peasants as far as I can see
A working class hero is something to be
A working class hero is something to be
There’s room at the top they’re telling you still
But first you must learn how to smile as you kill
If you want to be like the folks on the hill
A working class hero is something to be
A working class hero is something to be
If you want to be a hero well just follow me
If you want to be a hero well just follow me

Eroe della classe operaia

Non appena nasci ti fanno sentire piccolo
Non dandoti tempo invece di tutto
Finché il dolore è così grande che non senti assolutamente nulla
Un eroe della classe operaia è qualcosa da essere
Fanno male sei a casa e ti colpiscono a scuola. Ti odiano se sei intelligente e ti disprezzano se non lo sei
Fino a quando sei così fottutamente pazzo che non puoi seguire le loro regole
Un eroe della classe operaia è qualcosa da essere
Quando ti hanno torturato e spaventato per vent’anni.
Poi si aspettano che tu scelga una carriera. Quando non puoi davvero funzionare sei così pieno di paura.
Un eroe della classe operaia è qualcosa da essere
Ti tengono sedato con la religione, il sesso e la TV
E pensi di essere così intelligente, privo di classi e libero,
ma sei ancora fottutamente un servo della gleba per quanto posso vedere
Un eroe della classe operaia è qualcosa da essere
C’è posto lì in alto, continuano a dirti,
ma prima devi imparare a sorridere mentre uccidi.
Se vuoi essere come la gente sulla collina,
Un eroe della classe operaia è qualcosa da essere

Working class hero – video